Legambiente sui possibili scenari Ecopass

Milano, 16 settembre 2011. “Per noi lo ‘scenario’ di riferimento è solo quello uscito vincente dal referendum – commentano Andrea Poggio, vicedirettore nazionale di Legambiente e Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia – : paghino 5 o 10 euro tutti i veicoli che entrano in centro e, in prospettiva, si deve allargare l’area a pedaggio alla circonvallazione 90 e 91 per le auto e ai confini delle tangenziali per i camion. Siamo disponibili solo a studiare attentamente una progressiva applicazione, di pari passo con un potenziamento dell’offerta dei mezzi pubblici, soprattutto nell’area metropolitana, l’integrazione tariffaria e funzionale con la provincia e la regione, con lo sviluppo della mobilità ciclistica, dei servizi a noleggio e condivisione. Secondo noi, qualsiasi scenario transitorio si decida dovrà essere chiaro che dovranno pagare tutti, non solo i furgoni e camion, ma anche le auto a gas e elettriche, moto e scooter a benzina, almeno quanto il costo del biglietto del tram per una doppia corsa andata e ritorno o un giornaliero urbano”.
Ufficio stampa Lega ambiente

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 4 = otto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>