Provincia Milano – Ramadan, Podestà: «Perplessità per concessione Fabbrica del Vapore alla comunità mussulmana»

Milano, 30 agosto 2011 – «Desta molta perplessità il fatto che il Comune di Milano abbia concesso alla comunità mussulmana l’utilizzo della Fabbrica del Vapore per festeggiare la fine del Ramadan, uno spazio pensato come centro di produzione della cultura giovanile, dell’innovazione e del design – ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, On. Guido Podestà -. Un luogo concepito come un nuovo laboratorio per far crescere e sviluppare le diverse esperienze giovanili, anche internazionali, nel campo della musica, della fotografia, dei new media, del cinema e della scrittura».
«È certamente un diritto poter esercitare la libertà di culto nel nostro Paese e nella nostra città – ha aggiunto il presidente Podestà – ma a patto che questo non vada a discapito della libertà di tutti gli altri cittadini di poter usufruire di spazi pubblici pensati e dedicati ad altro scopo. Così come non sono più assolutamente tollerabili i disservizi e la mancanza di sicurezza che sui è venuta a creare in alcuni quartieri di Milano dove si sta svolgendo la festa per la fine del Ramadan. Penso a via Padova, dove purtroppo nelle ultime settimane, e in coincidenza con il raduno della comunità mussulmana e il ritiro dei militari dalle strade a rischio, si è verificato un incremento di furti e violenze. La libertà di culto di una minoranza non deve degenerare in mancanza di sicurezza e spazi pubblici per la maggioranza dei cittadini di Milano».
Ufficio stampa Provincia di Milano

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 1 = sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>