Monthly Archives: maggio 2013

Corsico – Sinergia per le aree verdi protette

Corsico (31 maggio 2013) – Il territorio corsichese si presenta fortemente urbanizzato ma questo non impedisce all’Amministrazione comunale di tentare ogni strada per valorizzarne le aree verdi. Ad esempio, attraverso la sinergia istituzionale messa in atto con il PIM – Centro studi per la programmazione intercomunale dell’area metropolitana. Il PIM infatti sta predisponendo gratuitamente uno studio grazie al quale il Comune di Corsico, con Buccinasco, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio, potrà partecipare al bando di Fondazione Cariplo “Realizzare la connessione ecologica”.

Trezzano sul Naviglio – Nominato il Commissario

Trezzano sul Naviglio (MI) – Il prefetto di Milano Camillo Andreana ha nominato oggi il suo capo di Gabinetto Giuseppa Scaduto commissario a Trezzano sul Naviglio, in seguito allo scioglimento del Consiglio comunale avvenuto ieri mattina per la firma in contemporanea di 12 consiglieri comunali. Il neo commissario ha una lunga esperienza in materia di pubblica amministrazione e ha anche realizzato studi approfonditi sulla prevenzione delle ingerenze criminali, ricevendo importanti incarichi dal ministero dell’Interno.

Trezzano sul Naviglio – Tomasino: “È mancato l’impegno politico”

Trezzano sul Naviglio (30 maggio 2013) – “Ho chiarito il giorno stesso degli arresti che l’esperienza di questa Amministrazione si era conclusa. Però c’erano due modi per arrivare al commissariamento: traumatico, lasciando così il Comune e la città allo sbando in un periodo dell’anno particolarmente delicato, soprattutto dal punto di vista dei conti pubblici; accompagnato, cercando di puntare su due temi fondamentali quali lo schema di bilancio, che avrebbe consentito alla macchina comunale di non fermarsi, e il regolamento anti-corruzione. Dimostrando, così, che a Trezzano ci sono politici e amministratori onesti, che hanno dedicato tempo, energie e affetti al bene della propria città”. Le dimissioni contemporanee di dodici consiglieri in mattinata e di altri quattro nel pomeriggio segnano un epilogo che non è certamente una sorpresa per Giorgio Tomasino.

Milano – Ztl Navigli. Dal 3 giugno accese le nuove telecamere

Milano, 28 maggio 2013 – Saranno accese lunedì 3 giugno le nuove telecamere sui Navigli. Posizionate agli ingressi di via Paoli, via Borsi, via Magolfa, Alzaia Naviglio Pavese (lato XXIV Maggio) e Ripa di Porta Ticinese (incrocio con via Valenza), le telecamere sono a protezione delle aree pedonali e della zona a traffico limitato nate lo scorso giugno.
L’area pedonale, suddivisa in 4 sottoambiti, è attiva 24 ore su 24 e comprende Alzaia Naviglio Grande (tra via Gorizia e via Valenza, via Corsico e via Casale), Ripa di Porta Ticinese (tra via Gorizia e via Paoli) e Alzaia Naviglio Pavese (tra via Gorizia e via Darwin, via Magolfa, nel tratto da via Fusetti ad Alzaia Naviglio Pavese). Oltre alla deroga per residenti, domiciliati e veicoli di chi ha disponibilità esclusiva di box o posti auto (in tutti e tre i casi limitatamente al proprio sottoambito), è prevista una deroga per i veicoli trasporto merci: dalle 5 alle 7.30 e dalle 15 alle 17.30, per il tempo necessario alle operazioni di carico/scarico.

Milano – Giornata contro il fumo. Majorino: “divieto di fumare nelle aree gioco provvedimento che promuove cultura della salute”

Milano, 28 maggio 2013 – “Il Comune di Milano ha introdotto alla fine dello scorso anno il divieto di fumo in 550 aree gioco dedicate ai bambini. Siamo arrivati a questo atto per gradi dopo aver proposto il provvedimento attraverso un invito a non fumare. Perché la nostra intenzione non era punire chi fuma, ma occuparci esclusivamente della salute dei più piccoli per evitare di esporli ai rischi del fumo passivo. E abbiamo voluto farlo attraverso atti che vogliono sensibilizzare ed educare a comportamenti che affermino un’attenzione alla tutela della salute, specie dei più piccoli”. Così l’assessore alle Politiche sociali e Cultura della Salute, Pierfrancesco Majorino, alla presentazione dell’iniziativa “A Milano siate gentili con i fumatori.

Trezzano sul Naviglio – Il sindaco scrive al presidente del Consiglio: “Rassegno le dimissioni”

Trezzano sul Naviglio (28 maggio 2013) – Sarà davanti ai consiglieri comunali che il sindaco Giorgio Tomasino spiegherà nel dettaglio le ragioni per le quali ha deciso di dimettersi, nominando una Giunta tecnica con la quale assumere, entro i prossimi venti giorni, alcuni provvedimenti fondamentali per non fermare la macchina comunale. Lunedì 27 maggio, il primo cittadino ha scritto una lettera al presidente del Consiglio chiedendo la convocazione dell’Assemblea.
“Le motivazioni, per quanto possano essere legate agli effetti delle indagini di recente rese note al pubblico – scrive Giorgio Tomasino – col grave allarme che ciò determina e l’umiliazione dell’Amministrazione comunale e del suo sindaco, vanno tuttavia connesse anche al venire meno della maggioranza di governo, oltre che al richiedere una valutazione collegiale da parte del Consiglio nella sua interezza. Per questo ritengo che procedere senza indugio sia nell’interesse della comunità locale e per il suo bene”.

Cesano Boscone – In periodo di crisi, CesanoLab è un esempio

Cesano Boscone (27 maggio 2013) – Il progetto CesanoLab e la “Casa dei giovani” interessano. Non solo per le proposte e la capacità di coinvolgere un numero sempre crescente di ragazze e ragazzi. Ma anche per l’idea di fondo, che ha valorizzato il ruolo di cooperative sociali senza alcun onere per l’ente. Ed è questa idea di politica pubblica, concretizzatasi con la realizzazione e l’affidamento della gestione della struttura di via Trento, al centro dell’incontro in programma mercoledì 29 maggio, quando l’assessora alle politiche giovanili Marina Morandotti accoglierà la sua omologa di di Sesto San Giovanni, Elena Iannizzi. “La nostra esperienza, che ha ottenuto anche un riconoscimento dalla Fondazione Sodalitas – spiega l’assessora Morandotti – interessa soprattutto per il percorso che abbiamo attivato, fin dalla fase di predisposizione del bando. È una buona prassi che ci fa piacere condividere con altri enti locali”. La delegazione si recherà poi nella struttura.

Milano – Smart city. Milano, Genova e Torino le capofila delle città intelligenti d’Italia

Milano, 23 maggio 2013 – “Saranno Milano, Genova e Torino – i tre vertici dell’ex “triangolo industriale” del Paese – a guidare nei prossimi anni il progresso di evoluzione e trasformazione delle città italiane più intelligenti, grazie a una cooperazione interregionale capace di ridurre gli sprechi energetici, progettare un trasporto pubblico e logistico a basso impatto ambientale, sperimentare progetti di innovazione sociale a partire dall’uso intelligente delle tecnologie”. Così l’assessore alle Politiche del Lavoro, Ricerca e Università Cristina Tajani ha annunciato, in occasione del convegno di oggi a Palazzo Reale “Milano + Expo = Smart City” in occasione degli Expo Days, la firma del protocollo d’intesa tra le tre città capoluogo, che avverrà il prossimo 30 maggio a Torino.

Milano – Lotta alla mafia. “Teatro civile network”, il primo portale italiano sul teatro della legalita’

Milano, 23 maggio 2013 – Contrastare le mafie e promuovere la cultura della legalità chiamando a raccolta tutti coloro che in Italia producono spettacoli d’impegno civile per valorizzare al meglio questo genere teatrale come strumento per affermare i valori della giustizia e della solidarietà. È questa la missione di “Teatro Civile Network”, un progetto ideato e realizzato da Avviso Pubblico, nato con l’intento di diffondere la cultura e la formazione civile contro le mafie attraverso il linguaggio teatrale, presentato questa mattina a Palazzo Marino

Milano – Sport. Il 23 maggio al via gli stati generali per una nuova idea dello sport urbano

Milano, 19 maggio 2013 – Lo sport cambia la città e la città cambia lo sport. Giovedì 23 maggio, presso la Fabbrica del Vapore (via Procaccini 4), dalle 9.30 alle 17, Milano convoca gli “stati generali” di tutte le discipline sportive per riportare al centro dell’attenzione la discussione sul ruolo dello sport nell’area metropolitana, dibattito troppo spesso disatteso e abbandonato.
Alla Fabbrica del Vapore non si discuterà solamente, si troveranno e identificheranno soluzioni precise su come promuovere realmente – anche in tempi di crisi economica – le politiche per la diffusione della “pratica sportiva”.