Milano – Emergenza smog: no ai sacrifici dell’ultimo momento, bene i blocchi domenicali una volta al mese per promuovere socialità, commercio e mobilità sostenibile

Milano, 4 ottobre 2011. “L’emergenza inquinamento non è una punta di questi giorni ma è uno stato che dura tutto l’anno – dichiara Andrea Poggio, vice direttore nazionale di Legambiente -. Non ha senso, quindi, imporre all’ultimo momento sacrifici ai milanesi. Hanno, invece, senso, le limitazioni domenicali della circolazione per promuovere la socialità, il commercio e la mobilità sostenibile una volta al mese come si faceva qualche anno fa con ottimi risultati. Ha senso trasformare Ecopass in una congestion charge che faccia pagare tutti i veicoli, anche quelli che inquinano meno, e istituire una low emission zone su tutto il territorio del Comune. Ma per sempre. Ha senso, infine, far rispettare i 20° di temperatura del riscaldamento. Ma per tutto l’inverno e non solo per pochi giorni. Soprattutto non ha senso lasciare da solo il Comune di Milano nel suo sforzo ciclopico per tutelare i polmoni di tutti gli abitanti della Pianura Padana. Formigoni e Podestà, se ci siete, battete un colpo!”
Ufficio Stampa Legambiente:

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− due = 2

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>