Sviluppo, legalità e solidarietà: 3Dimensioni per l’Italia

“Sviluppo, legalità, solidarietà: tre dimensioni per l’Italia”: questo il titolo del sesto incontro nazionale che l’Italia dei Valori ha organizzato a Vasto (CH), dal 16 al 18 settembre, presso Palazzo D’Avalos. Tre giorni per parlare di lavoro, diritti, salute, welfare, informazione e alleanze e rilanciare le raccolte firme a sostegno del referendum contro il ‘Porcellum’ e dell’iniziativa di legge popolare per abolire le Province. L’Italia dei Valori mette sul tavolo le sue proposte per costruire un’alternativa capace di dare nuove prospettive ad un Paese umiliato dalle politiche ad personam del governo Berlusconi. Ricchissimo il programma della manifestazione, consultabile e scaricabile sul sito www.italiadeivalori.it, che vedrà la partecipazione di numerosi esponenti del mondo della politica, dell’informazione, della scuola, dell’università, della cultura e della società civile.
Si parte venerdì 16 settembre, alle ore 11.30, con la cerimonia d’apertura e l’intervento del portavoce nazionale del partito, Leoluca Orlando. A seguire il ministro della salute, Ferruccio Fazio si confronterà con il responsabile sanità dell’IdV, Antonio Palagiano, il presidente della Commissione Affari Sociali della Camera, Giuseppe Palumbo (Pdl) e Margherita Miotto del Pd nel dibattito intitolato ‘La risposta sanitaria nazionale alla domanda di salute di un Paese che cambia’.
Il clou già alle 17.30, quando sul palco di Palazzo D’Avalos, saliranno il presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, e il leader di Sel, Nichi Vendola. L’incontro sarà moderato dal direttore del Tg La7, Enrico Mentana.
Nella giornata di sabato il capogruppo IdV al Senato, Felice Belisario, il vicepresidente del Senato, Vannino Chiti (Pd), il vicepresidente di Fli, Italo Bocchino, Fabio Mussi(Sel) e il presidente dei senatori Udc, Gianpiero D’Alia, discuteranno del ‘futuro oltre il governo Berlusconi’ nello spazio condotto dal giornalista della Stampa, Fabio Martini. A partire dalle 15, invece, si parlerà di lavoro, precarietà e disoccupazione. Al dibattito prenderanno parte, tra gli altri, Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, l’on. Antonio Borghesi dell’IdV, Maurizio Zipponi e Sandro Trento, responsabili rispettivamente dei dipartimenti welfare ed economia del partito.
Subito dopo, Antonio Di Pietro, Luigi de Magistris, l’ex magistrato e scrittore, Bruno Tinti, e l’eurodeputata Sonia Alfano affronteranno la questione morale tra informazione e disinformazione nell’incontro moderato da Marco Travaglio.
Domenica, giornata conclusiva della festa, l’on. Leoluca Orlando e Niccolò Rinaldi, capodelegazione dipietrista al Parlamento europeo, racconteranno la stagione della ‘Primavera Mediterranea’ insieme a Khalil Choucair, membro del consiglio di Beirut, Joseph Levi, rabbino Capo della Comunità ebraica di Firenze, e Reem Maghribi, giornalista siriano-libico di Libya-Tv. Il dibattito verrà moderato dal direttore di Rainews, Corradino Mineo.
Sarà poi il leader dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, a chiudere ufficialmente la manifestazione con il suo intervento conclusivo previsto per le ore 12. Grande attenzione sarà rivolta naturalmente alla Rete. Tutti i dibattiti pubblici verranno, infatti, trasmessi in diretta streaming sul sito del partito e sul blog antoniodipietro.it. Inoltre, grazie agli incontri di ‘Twittando Live’, i cittadini potranno partecipare direttamente dal web e discutere di disabilità, condizione femminile, giustizia, scuola, giovani, agricoltura, diritti, Rai, referendum e green economy.
Ufficio stampa IDV

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× otto = 8

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>